Corri sempre verso l’arcobaleno: in 82 sul palco del teatro Marchetti di Camerino

 

Attori improvvisati, musicisti, un coro e una banda. E ancora, un simpatico signore con il papillon che raccontava storie sul teatro. Sono tutti i protagonisti del Teatro della Comunità, andato in scena ieri a Camerino al teatro Marchetti, con lo spettacolo “Corri sempre verso l’arcobaleno”, scritto, diretto ed interpretato dai cittadini.

Sul palco sono saliti in 82 , guidati, nelle scorse due settimane, dai direttori artistici Marco Di Stefano, attore e regista di cinema e teatro, e Tanya Khabarova, danzatrice e coreografa di fama internazionale, che organizzano questo progetto in tutto il mondo (oltre 80 produzioni in 18 diversi Paesi).

Il signore con il papillon era Vittorio Rosati, di Camerino, memoria storica del teatro, e proprio dalle sue parole ha preso il via uno spettacolo sull’importanza del teatro, inteso come teatro voluto e fatto dalla gente, un luogo che riscopre la sua funzione sociale. Gli attori hanno affrontato anche altri temi, come il lavoro e l’amore.

Tra i partecipanti, il pianista jazz Alberto Napolioni, Federico Ceppitelli all’organetto, la banda musicale di Camerino e il Coro Sibilla del C.A.I., diretto dal M° Fabiano Pippa.

Le scenografie sono state curate da Alessandro Bianchi, responsabile anche della direzione tecnica audio e luci. Il Teatro della Comunità è stato organizzato dall’Anmic Macerata, con il patrocinio del Comune, dell’Università degli Studi e l’ERSU di Camerino, in collaborazione con l’AMAT.

Per saperne di più: www.teatrodellacomunita.com o cercaci su facebook TEATRO DELLA COMUNITA’.

 

 

Salva nei preferiti il permalink. Commenti disabilitati

Commenti disabilitati.