Un imperdibile teatro della comunità a Camerino: oltre 80 persone sul palco

Domenica 23 febbraio, alle 17, il teatro Marchetti di Camerino ospiterà, per la seconda volta, dopo il tutto esaurito del 2012, il Teatro della Comunità, uno spettacolo scritto, diretto ed interpretato dai cittadini.

Oltre 80 persone saliranno sul palco: alcuni si improvviseranno attori per la prima volta nella loro vita, altri, invece, hanno fatto del palco il loro mestiere.

E’ questo il bello del Teatro della Comunità: tante persone diverse che lavorano insieme per due settimane dando vita ad uno spettacolo divertente, ma allo stesso tempo, pieno di spunti di riflessione. E’ il teatro voluto e fatto dalla gente comune ed è un progetto che i due direttori artistici, Marco Di Stefano, attore e regista di cinema e teatro, e Tanya Khabarova, danzatrice e coreografa di fama internazionale, portano in giro per il mondo (oltre 80 produzioni in 18 diversi Paesi).

Tra i partecipanti, il pianista jazz Alberto Napolioni, Federico Ceppitelli all’organetto, la banda musicale di Camerino e il Coro Sibilla del C.A.I., diretto dal M° Fabiano Pippa. E ancora, Vittorio Rosati, memoria storica del teatro, che condurrà il pubblico in un viaggio nel passato tra aneddoti e storie.


Un momento delle prove (Foto di Piero Polucci)

Le scenografie sono curate da Alessandro Bianchi, che si occupa anche della direzione tecnica audio e luci.

Il Teatro della Comunità è organizzato dall’Anmic Macerata, con il patrocinio del Comune, dell’Università degli Studi e l’ERSU di Camerino e in collaborazione con l’AMAT. Ingresso 5 euro.

Info: 348 3305520 (Marco Di Stefano), www.teatrodellacomunita.com o cercaci su facebook TEATRO DELLA COMUNITA’.

Salva nei preferiti il permalink. Commenti disabilitati

Commenti disabilitati.